Meteo Campania
Le ultime news da repubblica.it
LA SALVAGUARDIA DEL TERRITORIO…QUALE FUTURO?

Convegno organizzato dall'Associazione DEMETRA

NO alla centrale Biomasse a Calvi Risorta

All'interno il volantino dell'Associazione Demetra

Il Blog dell'Associazione Demetra

Clicca sul link per entrare nel blog e lasciare i tuoi commenti ai post pubblicati http://demetraviva.blogspot.it/ 

Attualità: normativa scolastica

PERMANENZA ALUNNI DISABILI NELLA SCUOLA DELL’INFANZIA

Calvi Risorta: Permanenza alunni disabili nella scuola dell’infanzia

Il 12 febbraio è stata la data ultima per iscrivere i propri figli a scuola, secondo quanto sancito dalla circolare ministeriale n. 101 del 30 dicembre 2010 avente per oggetto l’iscrizione alle scuole dell'infanzia e alle scuole di ogni ordine e grado per l’anno scolastico 2011/2012. Partendo dal presupposto che a 6 anni di età inizia l’obbligo scolastico, spesso, insegnanti e/o genitori di bambini con gravi disabilità, si trovano di fronte alla decisione di prolungare o meno la permanenza nella scuola dell’infanzia oltre i 6 anni. Data la difficoltà ad orientarsi nella giungla di leggi, decreti e sentenze che riguardano l’integrazione e l’inclusione scolastica dei bambini in difficoltà, ci si chiede spesso se ci sia una normativa specifica. Altrettanto spesso ci si chiede se ci sia un limite al numero di anni di permanenza nello stesso ordine di scuola. La normativa di riferimento è la legge n° 104/92 art. 14 comma 1, lettera c: “a garantire la continuità educativa fra i diversi gradi di scuola, prevedendo forme obbligatorie di consultazione tra insegnanti del ciclo inferiore e del ciclo superiore ed il massimo sviluppo dell'esperienza scolastica della persona handicappata in tutti gli ordini e gradi di scuola, consentendo il completamento della scuola dell'obbligo anche sino al compimento del diciottesimo anno di età; nell'interesse dell'alunno, con deliberazione del collegio dei docenti, sentiti gli specialisti di cui all'articolo 4, secondo comma, lettera l), del decreto del Presidente della Repubblica 31 maggio 1974, n. 416, su proposta del consiglio di classe o di interclasse, può essere consentita una terza ripetenza in singole classi”. Ciò significa che i bambini con handicap gravi, su richiesta delle famiglie e del Gruppo H operativo, possono frequentare per ulteriori 3 anni la scuola dell’infanzia. L’obbligo scolastico, pertanto, risulta solo rinviato, in deroga alla normativa in materia.

18/02/2011 19.41.47   95.252.71.199 - Luciana Antinolfi

Stampa articolo
Share/Bookmark

Sull' argomento